Arte e ricerca etnografica. Il laùru: i luoghi, gli incontri, le testimonianze.

POSTED BY   Mariagrazia
giugno 11, 2018

https://www.progedit.com/content-1833.html

Il libro

I fenomeni legati alla realtà dell’uomo, alla memoria, alle relazioni tra soggetto, oggetto, simbolo e potere evocativo, comunicativo, magico e apotropaico sono il punto di partenza e ispirazione per la ricerca artistica di Maria Grazia Carriero.
L’esplorazione di antiche credenze e le forme in cui si manifestano trovano spazio in un percorso caratterizzato dalla ricerca della narrazione. Una figura particolarmente emblematica pervade alcuni luoghi ed è il soggetto principale di antichi racconti: il laùru. Si narra di oggetti che inspiegabilmente cadono al suolo durante la notte, di sensazioni di soffocamento, lividi sul corpo, crini di cavallo intrecciati, di donne o bambine con ciocche di capelli tagliate.
L’indagine prende forma attraverso la trascrizione di 38 videointerviste, svolte in diversi comuni pugliesi, ma il fenomeno è noto con altri nomi a seconda delle aree geografiche, delle relative culture e dialetti.

0

You may also like

intervista su Isha magazine
novembre 18, 2018
news, press
l’arte contemporanea come pratica della memoria. Dalla fotografia alla street art.
ottobre 17, 2018
news, press
Il corpo solitario. L’autoscatto nella fotografia contemporanea volume II
settembre 27, 2018
news, press