Adrion Artist, 10 artisti su 350

POSTED BY   Mariagrazia
novembre 3, 2013
martedì 3 dicembre 2013

AdrionArtists

 Opera di Mariantonietta Bagliato
Mostra AdrionArtists
Progetto Comunitario Adrion Art, promosso dall’Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo di Lecce e finalizzato alla valorizzazione delle personalità artistiche emergenti del territorio.
Maria Antonietta Bagliato, Angela Brucoli, Oronzo Bruno, Andrea Buttazzo, Eva Caridi, Maria Grazia Carriero, Antonio De Rinaldis, Wanda Fiscina, Chiara Fersini, in arte Himitsuhana e Onelia Greco, sono i protagonisti della collettiva “adrionartists ”, in calendario fino all’ 8 dicembre 2013, presso gli spazi dell’Ex conservatorio S. Anna, in via Libertini 1, a Lecce,sede dell’Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo.
I 10 protagonisti della mostra sono stati scelti fra gli oltre 340 artisti che hanno accolto l’invito a iscriversi al database del progetto “Adrion Art”, dal comitato scientifico, presieduto dal Prof. Arch. Ruggero Martines, Responsabile scientifico del progetto “Adrion Art”, e composto dal Prof. Antonio Cassiano – Università del Salento, dal Dott. Luigi De Luca , Vice Presidente Apulia Film Commission, dal Prof. Claudio Delli Santi e dal Prof. Andrea Zanella, rispettivamente Direttore e Docente dell’Accademia di Belle Arti di Lecce, dall’Arch. Nicola Elia, Dirigente Settore Cultura – Beni Culturali – Spettacolo – Turismo – Sport e Tempo Libero del Comune di Lecce e direttore del MUST – Museo Storico della Città di Lecce, dal Dott. Raffaele Gorgoni, Scrittore e Giornalista Rai e dal Dott. Carmelo Grassi, Presidente Teatro Pubblico Pugliese.
La mostra seguirà il seguente orario di apertura:
– Dal lunedì al venerdì: h. 9.30 – h. 13.00 / h. 16.30 – h. 19.30
– Sabato e domenica: h. 9.30 – h. 13.00 / h. 16.00 – h. 21.00
fino all’8 dicembre 2013
A latere della mostra, i suggestivi spazi dell’Ex Conservatorio S.Anna, ospiteranno, inoltre, il workshop conclusivo del progetto Adrion Art. Protagonisti e ospiti d’onore dell’incontro, in programma il 6 dicembre, a partire dalle ore 16.30, saranno gli artisti, fulcro e cardine di tutto il progetto.
Sono queste le ultime tappe di un percorso, il cui punto di partenza è stata la creazione di un grande database, condiviso dai partner greci e italiani, per identificare, selezionare e valorizzare artisti locali contemporanei, attivi e/o operanti in particolare, nella regione della Grecia Occidentale e della Puglia. In più di 340 hanno risposto alla “chiamata” di ADRION- ART, registrandosi al database del progetto per condividere il loro percorso di creatività e arte.
Adrion Art è , infatti, un progetto che accoglie nel suo stesso nome il termine Arte. Un’ arte che abbraccia ogni forma creativa, ogni espressione estetica: arti visive, architettura, design, grafica, musica, cinema, video, teatro, danza, performance, letteratura e ogni altro settore capace di suscitare emozione e creare bellezza e armonia. Il fine è quello di offrire uno spazio di dialogo e confronto diretto tra artisti, non solo reale, ma anche virtuale, attraverso un innovativo portale (www.adriartists.com), contenitore e vetrina delle esperienze e delle idee degli artisti di Puglia e Grecia Occidentale, capace di oltrepassare i confini regionali, abbattere qualsiasi frontiera, per permettere il libero accesso all’arte delle due sponde dell’Adriatico, espandendola, diffondendola e immettendola nel mercato artistico contemporaneo. Il portale del progetto, a cura della partnership greca, è stato, infatti, concepito come una piazza virtuale, una sorta di “market-place on line” dove, elaborati, sono confluiti tutti i dati e le immagini raccolti nel database. Un luogo di incontro e scambio che ospiterà anche mostre, workshop, laboratori, eventi, dedicati a tutte le arti e permetterà di frequentare un universo vasto e variegato a quanti – artisti o appassionati di arte – vorranno accedere e consultare il sito web.
Adrion Art diventa così, anche una grande e concreta opportunità per gli artisti del territorio per approdare, in modo semplice e gratuito, ad una vetrina internazionale, e mettere in rete la loro creatività e arte, che non si chiuderà con la scadenza del progetto, ma rimarrà aperto, per consentire a tutti gli artisti interessati di registrarsi e fare parte di questa grande agorà artistica virtuale. Il database di Adrion Art non si chiuderà con la scadenza del progetto, ma rimarrà aperto, per consentire a tutti gli artisti interessati di registrarsi e fare parte di questa grande agorà artistica virtuale.
Proprio per le sue finalità il progetto Adrion Art ha ottenuto il patrocinio del GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani che lavora per promuovere e valorizzare la creatività giovanile attraverso iniziative di formazione, promozione e ricerca. Mission, questa, condivisa anche dall’Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo, che nei suoi 10 anni di attività ha sempre realizzato e promosso progetti e iniziative per la valorizzazione e la salvaguardia del patrimonio culturale del territorio.
Informazioni, aggiornamenti e curiosità sono disponibili sulla pagina ufficiale Facebook AdrionArt
www.facebook.com/Adrionart.paginaufficiale?fref=ts
ADRION ART, è un progetto finanziato dal Programma di Cooperazione Trasfrontaliera Grecia-Italia 2007-2013, Co-finanziato dall’Unione Europea (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) e da fondi nazionali di Grecia e Italia.
Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo di Lecce e Public Benefits of Enterprise Culture, Environment, Youth and Athletics of the Municipality of Ioannina (Gr) sono gli ideatori del progetto, vi partecipano anche il Comune di Igoumenitsa (Gr) , il Comune di Parga (Gr) , l’Università Ionia, con sede a Corfù (Gr) .
ricevo e pubblico:
amalia di Lanno
0

You may also like

intervista su Isha magazine
novembre 18, 2018
news, press
l’arte contemporanea come pratica della memoria. Dalla fotografia alla street art.
ottobre 17, 2018
news, press
Il corpo solitario. L’autoscatto nella fotografia contemporanea volume II
settembre 27, 2018
news, press